.

"You suck", "shame on you"... I already liked them, now even more.

A mandare su tutte le furie uno dei due fondatori dello storico marchio Dolce&Gabbana sono state le frasi dell’assessore comunale alle Attività produttive, Franco D’Alfonso, riportate dal Giornale. "Qualora stilisti come Dolce e Gabbana dovessero avanzare richieste per spazi comunali, il Comune dovrebbe chiudere le porte, la moda è un’eccellenza nel mondo ma non abbiamo bisogno di farci rappresentare da evasori fiscali", ha dichiarato D'Alfonso.
Che poi ha rettificato [ma questi "rettificano" sempre? classico sbianchetto sinistro], spiegando che la sua era una frase "non contenuta in un’intervista ma estrapolata da una conversazione informale che non esprimeva certo l’opinione dell’Amministrazione. Da parte mia c’è l’assoluto rispetto del principio costituzionale della presunzione di innocenza fino ad una sentenza definitiva. Auspico quindi che nel procedimento in corso Dolce e Gabbana chiariscano la loro posizione".
"Non è la prima volta che D’Alfonso parla a vanvera", ha dichiarato (il mitico) De Corato, ricordando "la trovata del gelato vietato dopo mezzanotte che mise in imbarazzo tutta la Giunta".

Dolce & Gabbana chiudono per 3 giorni le boutique di Milano (9 negozi), per protestare contro la miopia del Comune.
La querelle con la giunta Pisapia sfocia infatti in un caso che coinvolge mondo della moda e della politica. L'assessore al Commercio Franco D'Alfonso annuncia di non voler concedere né Duomo né Castello Sforzesco ai due stilisti per le loro sfilate di settembre, collezione donna. In realtà le passerelle non sono mai state richieste ufficialmente. Ciò che fa infuriare la maison (e non solo) è la motivazione del no. Di fatto l'assessore di Pisapia si inventa quella che sarà la sentenza dei giudici della Corte d'Appello e si dimentica che i gradi di giudizio in Italia sono tre. Si mette in tasca la condanna a un anno e 8 mesi emessa in primo grado, e inchioda sulla graticola i due principi del Made in Italy. Solo dopo, assalito da parecchi compagni del suo partito e dall'opposizione di centrodestra, D'Alfonso smussa i toni. E bla bla bla.
Un «pentimento» che arriva troppo tardi, quando ormai il popolo del web è già insorto contro il Comune di Milano: «Gettate fango sulle poche attività che funzionano», «Affossate il made in Italy». Ma la politica arancione non ci sente e rincara la dose. Il presidente del consiglio comunale Basilio Rizzo (Sinistra per Pisapia) se ne esce chiedendo, per la seconda volta, di revocare l'Ambrogino d'oro a Dolce & Gabbana. I due stilisti ottennero l'Oscar milanese nel 2009, quando la giunta di Letizia Moratti li volle premiare per il loro contributo a valorizzare l'immagine di Milano nel mondo.
Al doppio affronto della politica, Domenico Dolce e Stefano Gabbana rispondono con le serrande abbassate. E immaginare il centro di Milano senza le loro boutique vorrebbe dire ridurre introiti e turisti, vip e affari. Non solo. Gabbana lancia in rete un tweet di fuoco: «Comune, vergogna, fate schifo e pietà». A fargli eco è un'infinità di commenti sul social network: sono fans, politici, economisti, stilisti minori, tutti in difesa del marchio. Tutti scandalizzati dalla politica che fa le veci della giustizia. Pisapia, imbarazzato, cerca di fare da paciere: «La battuta dell'assessore è stata improvvida ma la reazione di Gabbana ingenerosa». Al deputato del Pdl Daniela Santanché non basta: «Pisapia chieda scusa ai due stilisti cui l'Italia intera deve molto e la smetta di trattare Milano come un soviet». L'assessore D'Alfonso «stavolta l'ha sparata grossa - insorge il vice del Consiglio comunale De Corato - offendendo un marchio tra i più prestigiosi, bandiera di Milano nel mondo. Dovrebbe piuttosto promuovere la moda, non denigrarla». Marco Osnato, capogruppo di Fratelli d'Italia, chiede lo stesso metro di misura «per le situazioni di illegalità, anche fiscali, di tanti edifici pubblici occupati abusivamente da centri pseudosociali».

La capitale morale diventata moralista

La ditta Dolce & Gabbana è stata di parola e ha iniziato la serrata, tre giorni di chiusura dei propri negozi milanesi per protestare contro una bischerata uscita di bocca a un assessore del capoluogo lombardo, Franco D'Alfonso: «Non bisogna concedere gli spazi simbolo della città a personaggi famosi e marchi vip che hanno rimediato condanne per evasione fiscale».
Impossibile non stare dalla parte dell'azienda, come d'altronde il nostro eccellente Camillo Langone ha scritto ieri sul Giornale. Per vari e validi motivi.
Uno. La condanna in primo grado non significa niente. Bisogna aspettare la sentenza finale della Cassazione per poter dire se uno o più imputati siano colpevoli. Strano Paese, il nostro, dove tutti si proclamano adoratori della Costituzione, ma nessuno (o pochi) ne rispetta la lettera e lo spirito.
Due. Gli spazi pubblici sono a disposizione di coloro che ne fanno uso a vantaggio della collettività. Non si può negare che Dolce & Gabbana sia una grande impresa che impiega centinaia e centinaia di lavoratori; che rappresenti - insieme con altre griffe del settore moda - il meglio del made in Italy; che costituisca un punto di forza dell'economia nazionale e sia quindi meritevole di essere incoraggiata e non avvilita con divieti assurdi dettati da pregiudizio ideologico.
Tre. I padroni in teoria possono avere commesso delle scorrettezze o addirittura dei reati, ma il loro marchio rimane importante per ragioni sociali e di mercato, per cui non va mortificato; al contrario, va tutelato e aiutato a mantenere le posizioni di prestigio acquisite allo scopo di garantire ai dipendenti e all'Italia introiti vitali.
Quattro. Se i due creatori di moda hanno sbagliato, pagheranno di tasca loro. Ma a stabilire se hanno torto sarà la magistratura al termine dell'iter giudiziario e non un assessore chiacchierino. In ogni caso, non deve andarci di mezzo l'azienda che è sì patrimonio privato, ma svolge funzioni che vanno ben oltre l'interesse della proprietà, estendendosi a quello di tutti coloro che vi prestano opera.
Cinque. Franco D'Alfonso, dopo avere espresso l'intenzione di inibire a Dolce & Gabbana l'occupazione di spazi pubblici per manifestazioni legate all'attività dell'impresa, ha tentato di fare macchina indietro, affermando di avere parlato a titolo personale. Giustificazione debole. Un assessore è tale anche quando dorme, figuriamoci quando si lascia andare a considerazioni inopportune e dannose per la reputazione dell'amministrazione di cui è fra i responsabili. Qui non si tratta di scusarsi bensì di cambiare rotta e di affrettarsi a offrire al marchio ciò che gli è stato ingiustamente negato.
Sei. Un modo per rimediare alla gaffe c'è: intervenga il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, per sconfessare il proprio collaboratore. Non pretendiamo che egli lo costringa a dimettersi; però lo convinca a non aggravare la situazione aggiungendo sciocchezze a sciocchezze. Il sindaco poi si ricordi che indennizzare i rom, anziché punirli perché hanno costruito case abusive, non è una bella cosa. A meno che il primo cittadino non ci voglia persuadere che l'abusivismo rappresenta una virtù, mentre l'elusione fiscale (ammesso sia provata) è un peccato mortale.
Vittorio Feltri

Related Posts with Thumbnails

coming up next... main events calendar


20 February: Depeche Mode @ Assago
19->25 February: Milan woman fashion week (settimana moda donna)
4->8 March: Carnevale Ambrosiano
3 April: Franz Ferdinand @ Assago
12-13 April: Salone Internazionale del Mobile 2014 (furniture exhibition), Milan design week
23->25 May: Concorso d'Eleganza Villa d'Este (Como lake)
12 June->13 July: World Cup @ pub
25 June: Aerosmith @ Rho
4->7 September: Formula 1 @ Monza 2014
4->9 November: EICMA 2014 (centenary 1914-2014)

MiaMilan recent posts (do not use Explorer)

YOOX - HOME
NUOVA COLLEZIONE
SPEDIZIONE GRATUITA
CAPPOTTI SCARPE & ACCESSORI
..... € 10 = £ 8
Visit the website for the latest on the extraordinary Spring Summer 2010 collection!
DEM Nuovi Arrivi - destination URL YOOX Homepage Saldi fino al -70% con consegna gratuita : approfittatene subito !
My m&m's
My M&M's® l'alternativa moderna e originale ai confetti!
MARCO E LEA - PRESTO SPOSI!
Per un matrimonio di tendenza, crei i suoi M&M's® personalizzati con messaggi e colori di Sua scelta. - ORDINI SUBITO! - 2€50 il pezzo Set da 100 sacchetti
2€70 il pezzo Set da 30 sacchetti - 2€60 il pezzo Set da 50 sacchetti
PER LA VITA - m - GRAZIE A VOI - m - IL 22 LUGLIO - m - SPOSA MI
www.mymms.it
.

search in this web

..... this is Milan hymn "oh mia bella Madunina" (oh my beautiful Lady) in dialect.. see "songs about Milano" post (for lyrics & meaning), the 2nd part is called "Let the world talk" ('cause many people are jealous of Milan) ..... Milano by Lucio Dalla, the magic city of "moda" and mystery

Fashion star with music stars

Fashion star with music stars
www.oasisblues.com - Oasisblues is on the official Oasis site and city official site - www.discotecahollywood.com - www.hollywoodmilano.com

if you use Explorer as browser, this web may look wrong.
To see MiaMilan in a proper way, download the latest Java version: www.java.com per vedere MiaMilan in modo corretto, scarica l'ultima versione di Java


..... Northern Italy anthem: Va pensiero (Go, thought, on golden wings) by Verdi (from Nabucco)








"L'Italia è la casa spirituale degli Oasis.
I ragazzi italiani sono come me, molto passionali.
4 elementi li contraddistinguono: il calcio, la musica, la famiglia e l'amore per l'eleganza. I miei amici italiani sono dei fighi, indossano vestiti e scarpe stupende, sciarpe favolose, occhiali da sole anche di notte e donne bellissime al loro fianco. Beh, sono considerato una figura santa in Italia. E' Milano... l'Italia è grande amico, cazzo se mi piace andarci".
(Noel Gallagher, Oasis)

Italy is Oasis spiritual home.
Italian boys are like me, very passionate.
4 elements mark them: football, music, family and love for elegance. My Italian friends are cool, they wear wonderful clothes and shoes, fabulous scarves, sunglasses even at night and beautiful women by their side. Well, I'm considered quite a holy figure in Italy, It's Milan... Italy's great man, I
fucking love going there.

"Milano è il miglior fottuto pubblico, e lo dico davvero!"
(toccandosi il cuore più volte)
(Liam Gallagher, Oasis)

Milan is the best fucking crowd, and I really mean it!
(touching his heart more times)

"Nice jacket"
(Liam Gallagher embracing me)
..... "Slide away" music by Oasis. We have a real piece of Moon next to my house, that is Manchester City symbol. You can see Capello table @ the Football English pub here and also Jesi, the town of former Inter Milan now City manager Mancini, where my uncle was born.

Oasisblues recent posts (do not use Explorer)

Milan fashion videos

Loading...

contact: marco@miamilan.com

contact: marco@miamilan.com
click to order. Milan Futurism and photos by Harri Peccinotti (famous Milano Pirelli calendars 1968 & 1969)

new songs (use Chrome)



use this site with Google Chrome

use this site with Google Chrome
download Chrome for free

Pretty Green site


..... Queen in Milan, Love of my life


..... ‎(AC) Milano Dolce & Gabbana...my lips, for kissing and for words that start with the letter M ;)

..... Monza 2012

‎"...reminds me of fashion, football, fantastic food and the fans... it's set in amazing city of Milan which provides a beautiful backdrop with the Duomo... I hear it's good for shopping too, shame we don't have time"



..... when it seems to finish, it's not over yet :)
..... Monza 2011
..... Mark Van Bommel crying for leaving Milan


wearing Milan RayBan sunglasses

free subscription via email (rare mails)

Enter your email address: (remember to confirm by mail)

delivered by Google FeedBurner (you can unsubscribe at anytime)

..... Milano mod Lambretta
..... Pretty Green history. "I'm a cold Italian pizza" :)

the beginning of Pretty Green, Milan, 11 March 2009 (same day: Inter Milan losing in Manchester ehehe). My English blue navy Pretty Green scarf, a must-have: a soft, lightweight polka dot scarf made from 100% cotton and expertly hand-printed by Italy’s leading scarf producer
..... London -> Milan, November 2009, with Milan legend Paolo Maldini. Follow us & Liam on Twitter & YouTube
..... Le Vibrazioni from Milan, "Dedicato a te (Giulia)"

English tabloid, Italian paparazzi ^_^
Milano red mod Lambretta
to see MiaMilan in a proper way, download the latest Java version: www.java.com (per vedere MiaMilan in modo corretto, scarica l'ultima versione di Java)
vote for history, Fred Perry competition (to win clothes & £5,000):
Oasis here 55 - Beatles here 54

English girl + Milano Lambretta
..... Milan was appointed as the 1st city of fashion in the world.
"Milano è una città bellissima. Molta gente pagherebbe per stare qui. Non vado quasi mai a fare shopping, quello che mi piace di Milano è la gente".
(David Beckham, Milan)
[=Milan is a beautiful city. Many people would pay for staying here. I almost never go shopping, what I like in Milan is the people.]
"
"We get chatting to Marco who was around for Paolo Nutini arriving and had given him a quick hand shake then sloped off, (you know how cool guys like to play it), he is really a Brit Indie lad at heart trapped inside the body of an Italian guy, his taste in music is fabulous.
The tempo was troppo caldo (too hot weather), the Duomo is breathtaking to say the least. Milano women are ridiculously stylish and fabulously slim, gorgeous beings. The chef shaped my pizza into a love heart. Italian men are so smooth!
"
(Jacq)
..... Monza 2010 ..... London, with a Milan Lambretta... waiting for a PG shop in Milan. Same days, new PG shop and new Milan shop: ..... Katy Perry (Oasis fan) in Milan, music & fashion

Milove :)

"Italian" is not a nationality but a compliment

..... a Dutch man in Milan teaching Italian :). To say Hollywood is the best club, I paid the girl ahaha joking

donate to keep free this site

..... Italian accent :), his girlfriend studied in Milan and he's got friends from here. I drove some cars on this circuit, know every corner as my pockets since I was a child. ..... The centre of the world. The new zone where Oasis had to perform their last concert in history... before the "break" of 5 years... strange coincidence, 2015... we're all part of a Masterplan :))) In his 'Tales From The Middle Of Nowhere', Noel refers to Italy as the bands’ 'spiritual home' and anyone who has been to an Oasis gig in Italy will know why. It’s fitting that Oasis have chosen Milan to stage the final show... but then Noel left the band again (for the 3rd time) 2 days before (from the official site ) ..... arts->football->art->food->art->fashion->football->music->art... watch this slideshow I made with Oasis piano music of Live forever "we see things they'll never see...'cause I just wanna fly": the 1st city of fashion in the world, the most famous painting in the world, the most famous theatre in the world, the best food in the world, the biggest Christmas tree in the world, the biggest equestrian statue in the world, the 1st team in football history, Milan is magic ..... the most beautiful woman in the world, Breil Milano Compleanno Image Banner 300 x 250

..... song of the summer 2010 in Italy. It says "amiamo l'Inghilterra... crediamo nell'eternità", we love England, we believe in eternity.

the city of Milano&England have the same flag. Ladies&gentlemen, AC Milan, best club in history, was founded by a group of English&Italians. Milan was appointed as the 1.city of world fashion.
..... Milano da bere, Milan to drink: historic tv advert in 1987 by Marco Mignani, the same man who invented the political name "Forza Italia", conservative party by Berlusconi, born in Milan
..... ahahaha this is hilarious. One of many Milan red drinks ("Milan to drink") like Ramazzotti, Campari, etc. by a Milan comic band fooling around Milan homosexual fashion stylists ^_^ One says "divine" that also means "of wine" and the other goes "which wine, you stupid (girl) !" ahahaha

I'm pleased to announce that I created the "Milano" Facebook network, the only original one on Facebook (it took years to have it), and to use it you have to ask me (by mail here: marco@miamilan.com) a nice Google e-mail address, as "yourname@miamilan.com" ...I'm not Italian, I'm more: I'm from Milan. :D ...The funny part is that to make Facebook accept it, I put it as a "work network" but now it's also a place network. Milan people are known for being always busy in doing something, so this place-work network is appropriate :)
Custom Search

M shop

M shop
click to enter
..... oh mamma mia ...
zx_uk_logo_120x60_01 Emirates, AC Milan sponsor

trophies

trophies
the best team in history. INTERNATIONAL TROPHIES: AC Milan 18 (7 Champions Leagues), Real Madrid 18 (10 CL), Barcelona 15 (4 C.L.), Liverpool 11 (5 CL), Bayern Munich (5 CL) & Juventus (2 CL) & Ajax (4 CL) 10, Inter Milan 9 (3 CL), Porto (2 CL) & Manchester United (3 CL) 7, Chelsea (1 CL) & Anderlecht & Atletico Madrid (no CL) 5, 4: Feyenoord (1 CL) & Parma & Valencia & Sevilla (no CL), 3: Nottingham Forest (2 CL) & Borussia Dortmund (1 CL) & Dynamo Kyiv & Tottenham (no CL), 2: Benfica (2 CL) & Psv Eindhoven (1 CL) & Red Star Belgrade (1 CL) & Steaua Bucharest (1 CL) & Hamburg (1 CL) & Aston Villa (1 CL) & Ifk Goteborg & Borussia M. & Mechelen & Real Zaragoza & Aberdeen & Lazio & Galatasaray & Zenit Sankt-Peterburg (no CL), 1: Celtic (1 CL) & Olympique Marseille (1 CL) & Manchester City & Fiorentina & Napoli & Sampdoria & Rangers & Ipswich Town & Ferencvarosi & Slovan Bratislava & Cska Moskva & Shakhtar Donetsk & Paris Saint-Germain & Arsenal (no CL), etc. Milan city leading with 27 trophies.

AC Milan is the only one club in the world to play the derby of Italy (Milan-Juventus), of Europe (Milan-Real Madrid), of the world (Milan-Boca Juniors), being the most winning one. +derby of the most winning city in the world, 27 international trophies

New poll: vote the best in Milan

Pretty Green Italy recent posts

McLaren Italy recent posts

Custom Search
Pdl - Il Popolo della Libertà
..... Prince, The most beautiful girl in the world